Indice del forum


Scienze Umanistiche
Forum della facoltà di Scienze Umanistiche dell'università La Sapienza di Roma
Portale  |  Blog  |  Album  |  Guestbook  |  FlashChat  |  Statistiche  |  Links  |  Calendario  |   Downloads  |   Commenti karma  |  TopList  |  Topics recenti  |  Vota Forum


SOSPENSIONE DELLA DIDATTICA: RESOCONTO DEL 15 OTTOBRE
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> News ed Eventi

Maybe








Registrato: 31/07/08 13:16
Messaggi: 33
Maybe is offline 






Rispondi citando
Riferisco degli avvenimento accaduti ieri presso la Facoltà di Scienze Umanistiche de La Sapienza.

ore 11 circa.
Durante la lezione, un gruppo di manifestanti entra in aula VI (sì, quella sulle prime pagine dei giornali: è al piano terra ed è la prima, quindi tutti si fiondano lì per primi) e inscena uno spettacolo teatrale di qualche minuto che posso facilmente riassumere così: "Piccole matricole stupide, state qui a scaldare i vostri banchi e continuando a fare lezione come automi e pecore, mentre fuori si scatena la rivoluzione, senza rendervi conto che tra un paio di anni non ci sarà più Università".

Finita la discussione, veniamo messi a corrente DAL DOCENTE della sospensione della didattica decisa dal collegio di facoltà per giovedì 16 ottobre.


commento:
Mi sono sentito così preso in giro e offeso da questo comportamento, che l'amarezza mi fa chiedere quanto in realtà possa cambiare ancora.
Offeso soprattutto perché mi è stato dato dell'egoista su una questione che, prima o poi, mi toccherà direttamente. Sono iscritto alla Facoltà di Scienze Umanistiche, e il percorso che sto scegliendo è di tipo filologico-letterario. Sin da quando ho scelto, sono stato cosciente della disoccupazione e del precariato che mi avrebbe assalito non appena presa la laurea. Precariato ancora più nero se, come desidererei, a coronamento di un percorso di studi, decidessi di intraprendere la carriera all'interno dell'Università. Ora, io mi sono iscritto sapendo questo da AGOSTO SETTEMBRE. Be', sentirsi dire dal primo sconosciuto gruppetto di teatranti che non me ne frega nulla del precariato quando io stesso (e una classe di laurea con me) ho scelto COSCIENZIOSAMENTE un percorso di studi destinato al precariato, fa male. Tutta la passione che si può mettere in quello che si crede possa essere in futuro il proprio lavoro, nel presente il proprio percorso di studi, derisa e nemmeno presa in considerazione.

Ora, per quale motivo io dovrei affidare la mia protesta, cominciata iscrivendomi comunque a questa facoltà, seppur cosciente delle difficoltà al termine degli studi, ma comunque fiducioso nella propria passione, a un gruppo di sconosciuti che non sanno neanche cosa ho in testa?

Per di più:

ore 13 circa.
Durante la lezione successiva, la manifestazione irrompe nella stessa aula annunciando la sospensione della didattica e lo sgombero della Facoltà, con notevoli offese personali a tutta la classe di matricole (vd. sopra).

Faccio notare come solo due ore prima era stata annunciata DA UN DOCENTE la sospensione della didattica PER DECISIONE DEL CONSIGLIO DI FACOLTA' per il giorno seguente.
Per quale motivo mettersi in rotta con l'altra metà dei manifestanti, cioè i professori? Perché pestarsi i piedi quando la battaglia che stiamo conducendo è COMUNE? Per risentimento? Per spirito di contraddizione? O solo per un perverso piacere della sommossa?

Vorrei avere delle risposte su questo comportamento che secondo me non fa altro che vanificare tutto quello che c'è di buono in questa protesta.

_________________
Fammi felice, come fanno gli uomini quando amano, e mentre dormirò uccidimi... Ubriacami, poi uccidimi... Tu resterai comunque nel mio cuore, mio per sempre...
ProfiloMessaggio privato
Adv








Edjna




Moderatori


Età: 42
Registrato: 07/02/08 09:20
Messaggi: 494
Edjna is offline 






Rispondi citando
potevi rispondere alle offese!! io l'avrei fatto
queste persone non hanno voglia di studiare e sono talmente frustrati perchè sono al decimo anno fuori corso che se la prendono con i più "indifesi" e cioè con le matricole e poi vogliono fare i rivoluzionari con alle spalle i soldini di papà che gli permettono di chiedere il LUSSO di sospendere le lezioni, quando c'è gente che si fa davvero in 4 per seguire, lavorare e studiare!! semplici e stupidi buffoni
ProfiloMessaggio privato
Maybe








Registrato: 31/07/08 13:16
Messaggi: 33
Maybe is offline 






Rispondi citando
Potevo rispondere, certo.
Peccato non avessi un megafono a portata di mano in quel momento.


Tengo a precisare che non sono contro la sospensione della didattica a prescindere, anzi, dopo aver parlato con la prof.ssa Sapegno, mi sono reso conto che forse è l'unica strada percorribile per dare un segnale forte.

Infatti non ho protestato venendo a sapere del blocco deciso dal collegio di facoltà.
Peccato che, poche ore dopo l'annuncio, sono stato travolto da un'orda di sommossa senza capirne il motivo.

_________________
Fammi felice, come fanno gli uomini quando amano, e mentre dormirò uccidimi... Ubriacami, poi uccidimi... Tu resterai comunque nel mio cuore, mio per sempre...
ProfiloMessaggio privato
Edjna




Moderatori


Età: 42
Registrato: 07/02/08 09:20
Messaggi: 494
Edjna is offline 






Rispondi citando
io invece non sono affatto d'accordo sulla sospensione delle lezioni e ti dico anche il perchè, se io sto per laurearmi, mi mancano pochi esami e devo seguire le ultime lezioni che vengono sospese perdo tempo utile
poi per quanto tempo verranno sospese? più si rimanda e più noi laureandi (ma non solo) perdiamo tempo, perchè una cosa è manifestare al liceo visto che le lezioni perse certo non le fanno recuperare a luglio, una cosa è l'università dove le ore sono fisse e si devono recuperare, voglio vedere poi che pacchia se ci ritroviamo a frequentare ancora lezioni a gennaio durante gli esami (come è già successo altre volte).

poi vorrei sapere a chi dovrebbe interessare se le lezioni vengono sospese...
ProfiloMessaggio privato
furibonda








Registrato: 21/03/08 11:38
Messaggi: 168
furibonda is offline 



Impiego: studentessa/fotografa
Sito web: http://www.myspace.com...

Rispondi citando
assolutamente contro la sospensione didattica.
frequento la sapienza e sto al 3 anno, mi metto nei panni di chi sta per laurearsi o di chi come me spera entro gennaio prossimo di finire.
con il blocco della didattica noi siamo davvero in alto mare, già nella nostra università finire una sessione d esame con 20 crediti guadagnati è una grande conquista, figuriamoci con il blocco fra qualche tempo come risentiremo di questa situazione!
sicuramente è importante manifestare, anche io l altro giorno martedi sono stata a sentire le proteste cercandi di capire però le scene che da ormai anni si ripetono (e stavolta sono mooolto più pressanti) con la gente cn il megafono che insulta e caccia tutti mi stanno sulle palle!
non è concepibile un comportantento nel genere in un luogo in cui la cultura e la maturità regnano sovrani.
io non ammetto un trattamento simile da un mio collega.
manifestare si ma con i dovuti accorgimenti e rispetto per le matricole (che in questa occasione penso nn ci staranno capendo nulla visto il caos e gli darei volentieri una mano).

l interruzione della didattica giova slo a nostro sfavore.
e cmq sembra che qui si generalizza dicendo che i capi di certe lotte e tutta la gente che fa questi casini sono al 245 esimo anno fuori corso, tendiamo sempre a fare di tutta l erba un fascio ma io mi sono resa conto dopo 3 anni che è prioprio così: l erba è fatta tutta dello stesso fascio!!
ProfiloMessaggio privatoInvia emailHomePageMSN Messenger
Nyx

Site Admin


Moderatori


Età: 34
Registrato: 05/02/08 13:41
Messaggi: 296
Nyx is offline 

Località: Ciampino
Interessi: Musica, scrittura, religioni, storia, gdr, cinema asiatico ed horror
Impiego: Studentessa di scienze storiche (storia antica)


Rispondi citando
non posso che concordare con Edjna e furibonda, il blocco della didattica sarebbe un grande impedimento ed in particolare per coloro che devono laurearsi quest'anno.
tralascio sui metodi di "cooptazione" degli aspiranti capi rivoluzionari... voglio dire la causa è giustissima visto che ci riguarda tutti in prima persona, ma ci sono metodi e metodi, tra l'altro si potrebbero organizzare insieme altre forme di protesta alternative al blocco della didattica (sciopero)... pare che la risposta ad ogni problema sia fermarsi con le mani in mano, come i bambini che siccome non vogliono la frutta dicono "non mangio più"

_________________
Fortuna Audaces Iuvat
ProfiloMessaggio privatoInvia email
Fierabràs

Moderatore


Moderatori



Registrato: 06/02/08 15:25
Messaggi: 316
Fierabràs is offline 






Rispondi citando
Il blocco della didattica idealmente ha un senso, ma solo in concomitanza con le assemblee o le riunioni informative, per permettere agli studenti di partecipare senza dover scegliere tra una lezione e la legittima informazione.
Nel momento in cui però diventa a oltranza non sono assolutamente d'accordo, anche perché alle persone che stanno portando avanti questa riforma non gliene importa assolutamente nulla di gesti simbolici. Servono proteste vere e ragionate.
ProfiloMessaggio privato
Smary







Età: 36
Registrato: 14/02/08 14:26
Messaggi: 94
Smary is offline 






Rispondi citando
IO DEVO LAUREARMI A GENNAIO....NON FACCIAMO SCHERZI EH!!! Shocked

è sempre la solita storia..siiii manifestiamo, occupiamo facciamo vedere chi siamo..E POI? stranamente con questo metodo, da quando sto alla sapienza, nn si è mai ottenuto nulla. Certo la situazione di adesso è più critica, ma credo sia giusto INFORMARE TUTTI in un modo più civile!!! c'ero anche io in facoltà e sono stata letteralmente investita dal corteo... Sad

_________________
Se ci sono musiche senza parole, perchè non dovrebbe esserci una pittura senza cose?
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
Edjna




Moderatori


Età: 42
Registrato: 07/02/08 09:20
Messaggi: 494
Edjna is offline 






Rispondi citando
Fierabràs ha scritto:
Il blocco della didattica idealmente ha un senso, ma solo in concomitanza con le assemblee o le riunioni informative, per permettere agli studenti di partecipare senza dover scegliere tra una lezione e la legittima informazione.


giustissimo
ProfiloMessaggio privato
Marduk







Età: 30
Registrato: 07/02/08 12:38
Messaggi: 74
Marduk is offline 

Località: Roma




Rispondi citando
Edjna ha scritto:
Fierabràs ha scritto:
Il blocco della didattica idealmente ha un senso, ma solo in concomitanza con le assemblee o le riunioni informative, per permettere agli studenti di partecipare senza dover scegliere tra una lezione e la legittima informazione.


giustissimo



se tutti la pensassero così sarebbe molto meglio...!

_________________
§...Ho deciso di perdermi nel mondo...anche se sprofondo...§
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
Sheena







Età: 30
Registrato: 09/02/08 12:05
Messaggi: 245
Sheena is offline 

Località: Roma
Interessi: arte, libri, natura, film, viaggi, poesia, musica,alcolici,cibo straniero.
Impiego: studentessa


Rispondi citando
Allora premettendo che non voglio fare polemica----e che mi discosto totalmente dai deficienti di Lettere che se la credono un po troppo...cmq all'assemblea in cui ho partecipato nessuno ha insultato le matricole...anzi...ho assistito ad una lezione in cui la Cieri Via ha bloccato la didattica per permettere di protestare insieme agli altri e per solidarietà mentre c'erano delle persone che, non sapendo nemmeno perchè si stava manifestando. volevano continuare la lezione e giustamente la prof ha detto: "se non si fa qualcosa ora...subito...non si potrà seguire piu alcuna lezione perchè la facoltà chiude!".
io dico a tutti voi...avete un modo per ottenere una risonanza mediatica piu del corteo del blocco della didattica per una settimana (NON DEGLI ESAMI badate bene...quindi chi si deve laureare non mi rompesse...perche pure io sto al terzo anno!) e di assemblee a ripetizione???
Cosa volete?
Inoltre oggi si è parlato al rettore che ovviamente da buon mafioso quale è (vedere alla voce Frati gestione e privatizzazione del Policlinico) ha fatto il suo doppiogioco appoggiando noi e i nostri cortei (che non servono quasi ad un emerito perchè la legge sta ancora là) e discostandosi da ogni nostra iniziativa...ergo se n'è lavato le mani quando aveva affermato prima di essere eletto (non è ancora in carica) che avrebbe provveduto ad interventi di risoluzione quali blocco della didattica mentre ora vuole solo segnalare il problema al Senato Accademico....
ma loro (il Senato) già sapeva dal 6 AGOSTO che si stava discutendo del decreto...quindi...se pure va a riferirlo in seduta..ma a cosa puo servire? Il governo come lo smuovi?
Ragazzi parliamoci chiaro chi si laurea adesso buon per lui...ma chi si deve ancora laureare e dovrà pagare tasse triplicate il prossimo anno?? che deve fare?? stare a sentire?? stare buono e calmo?
con la crisi che ce ora...se aumentano ancora le tasse (e lo faranno perchè possono rifornirsi di tasse da noi fino al 23 per cento...ora ci stanno chiedendo solo il 10) ma chi potrà permettersi una laurea triennale? e la specialistica? e chi va fuoricorso?? ma vi rendete conto? stanno chiudendo i ponti alle classi svantaggiate ma anche medie per accedere ad un'istruzione universitaria e ci si avvicina dunque alla privatizzazione di tutte le universita!
Io credo che assemblee e cortei non bastino...ma che da soli non possiamo fare molto a parte occupare (chi ne ha il coraggio) per ilresto se la comunità scientifica i professori non si dimettono i presidi idem (anche solo minacciandolo gia sarebbe qualcosa) noi da soli rischiamo tutto....mentre loro da bravi baroni saranno li seduti nelle loro poltrone a gestire le prossime lezioni della Fondazione La Sapienza di Roma ex università pubblica italiana.
Ma pensate che ci sia gente che vuole giocarsi il futuro solo per umiliare due matricole? ma pensate seriamente che non ci siano laureandi e ricercatori che stanno nei guai se si blocca tutto? eppure partecipano...urlano la loro sfiducia...
l'università privata sarà gestita da società interessate FORSE a fare ricerca solo per cose di loro interesse....i ricercatori soprattutto delle facolta scientifico naturali tecniche e matematiche non daranno piu alcun risultato...
la cosa bella e' che il governo taglia le tasse...e poi taglia ricerca sanita istruzione....ma se vi ammalate di cancro e i progressi nella medicina non ci sono piu perche in italia ci sono ospedali chiusi e nessun ricercatore che cerca cure adatte? ma come possiamo competere a livello europeo se non abbiamo una classe scientifica pubblica di alto livello? dove sta la nostra competitività? siamo un paese fermo senza innovazione grazie a tutti i tagli fatti all'istruzione da 10 anni ad oggi. allora lo potevano dire subito che volevano l'università d'elite...ma tanto se restano solo i ricconi a pagare le tasse i prossimi anni...ma quelli preferiranno andare alla Luiss altro che Sapienza! se sono ricco e devo pagare lo stesso all'universita pubblica tanto vale che vado alla privata non credete?
ciao e buon futuro a tutti voi.

_________________
Fintanto che l'uomo continuerà a distruggere tutte le forme di vita, ed a considerarle inferiori, non saprà mai cos'è la salute, e soprattutto non troverà mai pace. (Pitagora)
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
Edjna




Moderatori


Età: 42
Registrato: 07/02/08 09:20
Messaggi: 494
Edjna is offline 






Rispondi citando
sheena io non rompo le palle a nessuno, infatti visto che mi devo laureare sono stata a casa a studiare invece di perdere tempo perchè non me lo posso permettere!!
comunque l'avete avuto l'impatto mediatico, 20 secondi al tg1 adesso, se ammazzate il preside forse vi danno quello che volete, ma poi che volete? cioè c'è una crisi mondiale e noi ci lamentiamo delle tasse che aumentano? ma chi ci si incula? scuate il termine!
ProfiloMessaggio privato
furibonda








Registrato: 21/03/08 11:38
Messaggi: 168
furibonda is offline 



Impiego: studentessa/fotografa
Sito web: http://www.myspace.com...

Rispondi citando
Edjna ha scritto:
sheena io non rompo le palle a nessuno, infatti visto che mi devo laureare sono stata a casa a studiare invece di perdere tempo perchè non me lo posso permettere!!
comunque l'avete avuto l'impatto mediatico, 20 secondi al tg1 adesso, se ammazzate il preside forse vi danno quello che volete, ma poi che volete? cioè c'è una crisi mondiale e noi ci lamentiamo delle tasse che aumentano? ma chi ci si incula? scuate il termine!

è un discorso giustissimo per io do ragione a edjna!
alla fine qua si sta occupando o facendo casino in tutta italia ma mi smebra che nessun politico fin ora ci ha minimamente guardato o ha commentato in maniera positiva o negativa che sia ..
ProfiloMessaggio privatoInvia emailHomePageMSN Messenger
Marduk







Età: 30
Registrato: 07/02/08 12:38
Messaggi: 74
Marduk is offline 

Località: Roma




Rispondi citando
furibonda ha scritto:
Edjna ha scritto:
sheena io non rompo le palle a nessuno, infatti visto che mi devo laureare sono stata a casa a studiare invece di perdere tempo perchè non me lo posso permettere!!
comunque l'avete avuto l'impatto mediatico, 20 secondi al tg1 adesso, se ammazzate il preside forse vi danno quello che volete, ma poi che volete? cioè c'è una crisi mondiale e noi ci lamentiamo delle tasse che aumentano? ma chi ci si incula? scuate il termine!

è un discorso giustissimo per io do ragione a edjna!
alla fine qua si sta occupando o facendo casino in tutta italia ma mi smebra che nessun politico fin ora ci ha minimamente guardato o ha commentato in maniera positiva o negativa che sia ..

infatti i prof si dovrebbero far sentire con comunicati e quant'altro,si sà che agli studenti si da poco credito...

_________________
§...Ho deciso di perdermi nel mondo...anche se sprofondo...§
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
Maybe








Registrato: 31/07/08 13:16
Messaggi: 33
Maybe is offline 






Rispondi citando
Sheena ha scritto:
Allora premettendo che non voglio fare polemica----e che mi discosto totalmente dai deficienti di Lettere che se la credono un po troppo...cmq all'assemblea in cui ho partecipato nessuno ha insultato le matricole...anzi...ho assistito ad una lezione in cui la Cieri Via ha bloccato la didattica per permettere di protestare insieme agli altri e per solidarietà mentre c'erano delle persone che, non sapendo nemmeno perchè si stava manifestando. volevano continuare la lezione e giustamente la prof ha detto: "se non si fa qualcosa ora...subito...non si potrà seguire piu alcuna lezione perchè la facoltà chiude!".
io dico a tutti voi...avete un modo per ottenere una risonanza mediatica piu del corteo del blocco della didattica per una settimana (NON DEGLI ESAMI badate bene...quindi chi si deve laureare non mi rompesse...perche pure io sto al terzo anno!) e di assemblee a ripetizione???
Cosa volete?
Inoltre oggi si è parlato al rettore che ovviamente da buon mafioso quale è (vedere alla voce Frati gestione e privatizzazione del Policlinico) ha fatto il suo doppiogioco appoggiando noi e i nostri cortei (che non servono quasi ad un emerito perchè la legge sta ancora là) e discostandosi da ogni nostra iniziativa...ergo se n'è lavato le mani quando aveva affermato prima di essere eletto (non è ancora in carica) che avrebbe provveduto ad interventi di risoluzione quali blocco della didattica mentre ora vuole solo segnalare il problema al Senato Accademico....
ma loro (il Senato) già sapeva dal 6 AGOSTO che si stava discutendo del decreto...quindi...se pure va a riferirlo in seduta..ma a cosa puo servire? Il governo come lo smuovi?
Ragazzi parliamoci chiaro chi si laurea adesso buon per lui...ma chi si deve ancora laureare e dovrà pagare tasse triplicate il prossimo anno?? che deve fare?? stare a sentire?? stare buono e calmo?
con la crisi che ce ora...se aumentano ancora le tasse (e lo faranno perchè possono rifornirsi di tasse da noi fino al 23 per cento...ora ci stanno chiedendo solo il 10) ma chi potrà permettersi una laurea triennale? e la specialistica? e chi va fuoricorso?? ma vi rendete conto? stanno chiudendo i ponti alle classi svantaggiate ma anche medie per accedere ad un'istruzione universitaria e ci si avvicina dunque alla privatizzazione di tutte le universita!
Io credo che assemblee e cortei non bastino...ma che da soli non possiamo fare molto a parte occupare (chi ne ha il coraggio) per ilresto se la comunità scientifica i professori non si dimettono i presidi idem (anche solo minacciandolo gia sarebbe qualcosa) noi da soli rischiamo tutto....mentre loro da bravi baroni saranno li seduti nelle loro poltrone a gestire le prossime lezioni della Fondazione La Sapienza di Roma ex università pubblica italiana.
Ma pensate che ci sia gente che vuole giocarsi il futuro solo per umiliare due matricole? ma pensate seriamente che non ci siano laureandi e ricercatori che stanno nei guai se si blocca tutto? eppure partecipano...urlano la loro sfiducia...
l'università privata sarà gestita da società interessate FORSE a fare ricerca solo per cose di loro interesse....i ricercatori soprattutto delle facolta scientifico naturali tecniche e matematiche non daranno piu alcun risultato...
la cosa bella e' che il governo taglia le tasse...e poi taglia ricerca sanita istruzione....ma se vi ammalate di cancro e i progressi nella medicina non ci sono piu perche in italia ci sono ospedali chiusi e nessun ricercatore che cerca cure adatte? ma come possiamo competere a livello europeo se non abbiamo una classe scientifica pubblica di alto livello? dove sta la nostra competitività? siamo un paese fermo senza innovazione grazie a tutti i tagli fatti all'istruzione da 10 anni ad oggi. allora lo potevano dire subito che volevano l'università d'elite...ma tanto se restano solo i ricconi a pagare le tasse i prossimi anni...ma quelli preferiranno andare alla Luiss altro che Sapienza! se sono ricco e devo pagare lo stesso all'universita pubblica tanto vale che vado alla privata non credete?
ciao e buon futuro a tutti voi.


Prego?
Me la tiro troppo? E per cosa, di grazia?

Stai delirando, tesoro. Ho espresso quello che mi sembra essere un giusto punto di vista, in cui se per una protesta COLLETTIVA ci si tagliano le palle a vicenda, si va gambe all'aria. Credo tu aderisca a quelli che hanno occupato la facoltà UN GIORNO PRIMA della sospensione della didattica: ho fatto una domanda per sapere il perché, e ancora non ho ricevuto risposta (compresi quelli di UniRiot).

Vorrei anche sapere chi ti da la sicurezza che la protesta viene solo da precari e ricercatori: la protesta, il malcontento e l'appoggio arriva anche da sfere più alte (escludendo la figura barbina fatta dal nostro rettore).

Se hai tutta questa voglia di spaccare, gridare e ammazzare, sei libera di farlo, ma non con una protesta che coinvolge anche me, a mio nome, e tacciandomi di menefreghismo se sono in disaccordo coi tuoi metodi barbari e, francamente, anche idioti.

_________________
Fammi felice, come fanno gli uomini quando amano, e mentre dormirò uccidimi... Ubriacami, poi uccidimi... Tu resterai comunque nel mio cuore, mio per sempre...
ProfiloMessaggio privato

SOSPENSIONE DELLA DIDATTICA: RESOCONTO DEL 15 OTTOBRE
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 8  

  
Vai a:  
 Rispondi